Passi concreti verso la definizione della vertenza Pesca Italia-Libia

mappa italia libiaMAZARA DEL VALLO. Ieri, a Roma, presso l’Ufficio di Gabinetto del Ministro delle Politiche Agricole Giancarlo Galan, alla presenza di rappresentanti della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero degli Affari Esteri e della Regione Siciliana, sono stati convocati i rappresentanti di Federpesca e del Distretto Produttivo della Pesca-Cosvap.
Il Governo Italiano ha indicato una soluzione di collaborazione paritetica, ritenuta indispensabile negli ambienti diplomatici e ministeriali, fra i due suddetti Enti italiani, maggiormente rappresentativi nella vertenza Italia-Libia, al fine di sbloccare una questione assai spinosa nelle relazioni fra i due Paesi.
Così come previsto dal Trattato di Cooperazione ed Amicizia Italo-Libica firmato fra i due leader Berlusconi e Gheddafi, gli Enti privati (Distretto e Federpesca), che il Governo Italiano e la Regione Siciliana accompagneranno alla stipula di un accordo di cooperazione tecnico-scientifica e produttiva riguardante tutta la filiera ittica, dovranno trovare una proposta di sintesi.
A tale scopo la Regione Siciliana si è fatta carico di convocare le parti entro la fine del mese di novembre, mentre l’atto finale dell’intesa dovrà essere firmato, a dicembre, dinanzi ai massimi rappresentanti ministeriali e della Presidenza del Consiglio.

[comunicato stampa]

Be the first to comment on "Passi concreti verso la definizione della vertenza Pesca Italia-Libia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*