Gli sospendono la scorta e Sgarbi si dimette da sindaco di Salemi

sgarbi 05SALEMI – La Prefettura di Trapani 10 giorni fa ha comunicato a Vittorio Sgarbi la revoca della tutela assegnata nel 2009 e svolta dagli agenti della Guardia di Finanza. La notizia è stata resa pubblica questa mattina.
Sulla vicenda Sgarbi dichiara:«Ho avuto notizia di questo provvedimento di revoca 10 giorni fa. Davanti a questa decisione della Prefettura, resa adesso pubblica, non posso non rilevare l’assoluta mancanza di rispetto e di garanzia per il mio ruolo, nell’avermi così esposto all’azione di quanti possono colpirmi dopo le conclamate denunce contro gli speculatori, la mafia dell’eolico e i documentati scontri con gruppi, assai minacciosi, interessati a queste forme di speculazione. Trovo pericoloso dovere svolgere il mio ruoolo di Sindaco a Salemi senza garanzie, che vengono invece facilmente assegnate a magistrati di cui spesso non si è apprezzata alcuna attività repressiva rispetto a comportamenti documentatamente criminosi e devastanti per il territorio: per questo annuncio le mie dimissioni.
Evidentemente per la Prefettura di Trapani la presenza di un sindaco così esposto, popolarissimo, più volte minacciato, non rientra negli obiettivi da tutelare. La stessa istituzione del museo della mafia ha rappresentato una proposta altamente rischiosa, non diversamente, per esempio, dalle denunce giornalistiche e letterarie di Roberto Savuano a cui nessuno si sognerebbe di togliere la scorta. Evidentemente chi non rientra nelle logiche dell’antimafia di maniera, non merita di essere tutelato.
Ogni giorno, da quando sono sindaco, ho ricevuto telefonate anonime e di minaccia. Con le mie dimissioni si potrà adesso nominare un commissario e a Salemi vi saranno tutte le garanzie per una vita ordinata e tranquilla. Io non intendo espormi oltre»
Sulla revoca Vittorio Sgarbi aggiunge: «E’ singolare il tempismo tra l’articolo sulle scorte pubblicato sull’ultimo numero del settimanale “L’Espresso” e la revoca della tutela decisa dalla Prefettura di Trapani. Sono indignato per il pericolo cui vengo sottoposto con questa decisione»

In merito a quanto accaduto interviene il Vice Sindaco Antonella Favuzza: «Gli speculatori dell’eolico e del fotovoltaico che Sgarbi ha duramenbte avversato in questi due anni e mezzo di sindacatura a Salemi, staranno probabilmente brindando leggendo delle sue annunciate dimissioni. A dirgli di andarsene, del resto, sono stati e sono in tanti, contestandogli appunto le sue posizioni sulle speculazioni nel settore delle energie rinnovabili, diventate il miraggio di lucrosi affari. L’ultima volta è successo successo pochi mesi fa quando alcuni individui portatori di interessi nel fotovoltaico, poi identificati, lo hanno pesantemente insultato nel suo ufficio, tanto da richiedere l’intervento dei carabinieri.
Le istituzioni non possono abbandonare chi si è esposto in maniera così forte rispetto a un tema su cui molti tacciono per quieto vivere.
Ho appena parlato con il Sottosegretario di Stato, l’onorevole Alfredo Mantovano, per rappresentargli personalmente il difficile contesto ambientale in cui si è innestata la rivoluzionaria azione amministrativa di Sgarbi. Mi ha detto che esaminerà la vicenda. Siamo fiduciosi. A Sgarbi dico di ritornare su un proposito che sarebbe una sconfitta non per Salemi ma per la Sicilia»

Solidarietà del presidente Turano al sindaco Sgarbi. Il presidente della Provincia di Trapani, on Mimmo Turano interviene sulle dimissioni annunciate dal sindaco di Salemi .” L’onorevole Vittorio Sgarbi,- afferma il presidente Turano- nell’esercizio della carica di sindaco di Salemi , ha dato ampia prova di incisività e lungimiranza , costituendo un imprescindibile polo di riferimento per lotta alla mafia e alla criminalità organizzata. Nella qualità di presidente della Provincia, nel manifestare ancora un plauso all’attività svolta dall’on. Sgarbi , per lo sviluppo e la tutela di questo territorio , auspico che lo stesso possa recedere dal suo intendimento e, al tempo stesso, mi auguro che le competenti autorità possano confermare le misure di tutela alla persona dell’on. Sgarbi, al fine di garantire la continuità di un’ azione amministrativa che va ben oltre la circoscrizione del comune di Salemi”.

 [Nino Asaro]

1 Comment on "Gli sospendono la scorta e Sgarbi si dimette da sindaco di Salemi"

  1. mi piacerebbe sapere se Vittorio Sgarbi ha confermato le sue dimissioni…

Leave a comment

Your email address will not be published.


*