Risolta la questione dell’Ufficio postale di Marettimo

MARETTIMO. Buone notizie per gli abitanti di Marettimo, grazie al duplice intervento del Vice Sindaco di Favignana, Giuseppe Pagoto – che ha personalmente interessato della grave questione relativa alla chiusura prolungata dell’Ufficio Postale dell’isola, il Ministero dello Sviluppo Economico, e del Presidente del Consiglio Provinciale di Trapani, Giuseppe Poma, sollecitato ad intervenire sulla questione, proprio dallo stesso Pagoto, che nelle scorse ore ha indirizzato una nota alla Direzione delle Poste di Roma e di Trapani, (e per conoscenza al Prefetto e al Sindaco di Favignana), a difesa dei diritti della popolazione di Marettimo.

Il Vice Sindaco Pagoto, dopo aver parlato pochi minuti fa con la Direzione Centrale delle Poste, ha appreso che la situazione è stata risolta e che l’Ufficio (rimasto chiuso ancora oggi a causa del maltempo) rimarrà adesso aperto ogni giorno così come accadeva prima.

Questa, intanto, la nota indirizzata da Poma alle istituzioni di cui sopra:«A nome di tutti i gruppi politici che compongono il Consiglio Provinciale – scrive il Presidente del Consiglio trapanese – oltre che in rappresentanza dei 700 cittadini di Marettimo – rivolgo un pressante appello alla Direzione di Poste Italiane affinchè voglia rivedere in tempi brevi i tagli previsti dal cosiddetto pano di razionalizzazione degli sportelli postali mantenendo il regime di apertura quotidiana dell’ufficio di Marettimo. Il Consiglio Provinciale si oppone a qualsivoglia riduzione degli orari di apertura o dei servizi che Poste Italiane ha da sempre garantito alla comunità di Marettimo, perché significherebbe penalizzare ulteriormente e pesantemente di abitanti di questa piccola isola alle prese già con una debole economia e con mille altri problemi di varia natura a cominciare dall’inadeguatezza dei collegamenti marittimi, che li costringono a vivere in condizioni di disagio. E’ pertanto necessario che ogni istituzione si impegni al massimo, anche con ogni disponibile risorsa finanziaria – continua Poma – rispettando la volontà e i diritti soprattutto di quei cittadini che non debbono essere vittime del loro status di isolani, ma che devono essere ancor meglio tutelati dalla fredda logica dei numeri e da provvedimenti che non esitano ad aumentare le già pesanti difficoltà che affliggono la quotidianità degli abitanti di Marettimo come di tante altre isole minori del nostro paese».

Be the first to comment on "Risolta la questione dell’Ufficio postale di Marettimo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*