Favignana e Stanford

FAVIGNANA. Visita odierna della delegazione del Comune di Favignana alla prestigiosa universita’ americana di Stanford. Accolti dal Professor Giancarlo Aquilanti, il sindaco Lucio Antinoro, il presidente del Consiglio Comunale Ignazio Galuppo, l’assessore alle frazioni, Vincenzo Bevilacqua e Salvatore Incaviglia, che ha curato per conto del Comune gli aspetti logistici in terra californiana.

La scorsa estate il Professor Aquilanti aveva guidato un gruppo di studenti-musicisti dell’Universita’ di Stanford in un concerto con la locale banda musicale di Favignana presso lo Stabilimento Florio. La visita della delegazione favignanese e’ servita a gettare le basi perche’ gli studenti della banda di Favignana possano, il prossimo anno, visitare l’universita’ di Stanford ed esibirsi con i colleghi dell’ateneo americano.

Particolarmente soddisfatto il sindaco Antinoro, che ha dichiarato: <Stiamo lavorando perche’ il progetto che vede protagonisti i giovani favignanesi della banda musicale, possa realizzarsi con l’esibizione a Stanford. Cio’ dovra’ accadere nella primavera del prossimo anno. Desideriamo pero’ che la delegazione possa essere molto nutrita riuscendo a coinvolgere anche altri musicisti originari delle Egadi, le loro famiglie e quanti desidereranno approfittare di questo momento culturale per visitare i luoghi dove tanti egadini hanno esportato storia, cultura e maestria nel lavoro. L’Universita’ di Stanford e’ una localita’ splendida dove la cultura e la scienza si fondono con la tranquillita’ e l’integrazione razziale. Ci impegneremo perche’ questo rapporto speciale non si limiti solo alla musica, ma possa estendersi a materie come la biologia marina e l’archeologia subacquea. Speriamo che un giorno una costola di Stanford possa interagire con le Egadi e per questo elaboreremo un progetto, gia’ nelle prossime settimane e lo sottoporremo al consiglio dell’Universita’ californiana unitamente al Santuario marino della baia di Monterey. E’ un progetto ambizioso ma ci crediamo e ci impegneremo per realizzarlo>.

Intanto sempre oggi il gruppo ha visitato l’Istituto di Cultura Italiana a San Francisco dove ha incontrato il Vice Console Generale d’Italia – che fa le veci del Console non ancora insediato – dottor Zaccagli, per illustrargli il progetto e chiedergli di condividerlo. Il riscontro è stato molto positivo, con apprezzamenti e rassicurazione sulla promozione dell’iniziativa a Stanfors per ulteriori collaborazioni anche con l’Università di Biologia marina e Archeologia.

 

Be the first to comment on "Favignana e Stanford"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*