Lo Strasatti perde di misura lo scontro diretto con il Raffadali.

maggio_ninoSTRASATTI (MARSALA). Ancora un boccone amaro da mandar giù per lo Strasatti che, tra le mura amiche, perde per 1 a 0 lo scontro diretto con il Raffadali che lo supera in classifica. Ciò complica non poco la posizione dello Strasatti che è sempre più impelagato nelle sabbie mobili della bassa classifica. Eppure, nonostante abbia dovuto rinunciare all’intero bottino in palio, la compagine guidata dal nuovo tecnico Nino Maggio ha lottato con i denti per addivenire almeno ad un pari, che non sarebbe servito a migliorare più di tanto la sua posizione, ma certamente avrebbe dato morale all’intero ambiente. Gli ospiti hanno trovato la rete nel primo tempo. Da quel momento fino al termine della gara, i marsalesi hanno pressato creando diverse azioni da rete senza riuscire a concretizzare. “ La squadra, tutto sommato, ha reagito bene al loro vantaggio- spiega mister Maggio, al termine dell’incontro-. Prima che siglassero la rete abbiamo avuto un’occasione nitida con Zizzo che, servito da Iannello, a tu per tu con il portiere, ha calciato fuori. Dopo il gol, i miei hanno continuato a giocare cercando in tutti modi il pari, creando altre due azioni limpide nella prima frazione. Nella ripresa abbiamo assediato la loro metà campo, ma non siamo riusciti ad insaccare. Purtroppo-conclude-, pur avendo avuto delle buone occasioni, non siamo riusciti a metterla dentro. Il calcio è questo. Mastichiamo amaro però siamo convinti che se lavoreremo bene, daremo continuità al gioco e cercheremo di non abbatterci, la squadra potrà uscire tranquillamente da questa situazione delicata”. Nonostante la sconfitta, si è vista la mano di Maggio che dovrebbe far presagire a qualcosa di positivo. Intanto, da domani il gruppo ritornerà a lavorare in vista della trasferta di Cianciana, in programma la prossima domenica. Purtroppo per il match, lo Strasatti dovrà fare a meno dell’attaccante Zizzo che sarà appiedato dal giudice sportivo, con ogni probabilità, per una giornata.

[C. Caradonna]

Be the first to comment on "Lo Strasatti perde di misura lo scontro diretto con il Raffadali."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*