Elezioni, a Mazara del Vallo si guarda già alle amministrative del 2014

MAZARA DEL VALLO. Manca ancora circa un anno e mezzo alle elezioni amministrative del 2014, quando i cittadini di Mazara del Vallo saranno chiamati a eleggere il nuovo sindaco della città. Un lasso di tempo piuttosto lungo anche se, di già, iniziano a intravedersi i primi sintomi di una campagna elettorale che, seppur ancora lontana, tuttavia sembra destinata ad accendere anzitempo i suoi fuochi. Sintomi e segnali che già la dicono lunga su quanto potrebbe accadere da oggi al giugno 2014, quando scadrà il mandato dell’attuale primo cittadino mazarese, Nicola Cristaldi.
Quest’ultimo sembra essere partito in largo anticipo, lanciando l’idea di una sorta di partito-città nel quale mettere assieme tutte le intelligenze e le buone volontà cittadine. Una sorta di aggregazione o un insieme di liste civiche all’interno delle quali candidare persone di diversa provenienza, disponibili a spendersi per un progetto cittadino che rappresenti una svolta decisiva per il futuro di Mazara del Vallo. Un progetto, naturalmente, che veda come condottiero e candidato a sindaco lo stesso Cristaldi. Una candidatura non più espressione del Pdl, nel quale da tempo il sindaco di Mazara ormai non si riconosce, ma neanche di qualsiasi altro partito. Una candidatura, invece, espressione di un movimento popolare, e quindi civico, che lo consacri, anzi lo ri-consacri, alla guida della città.
Un progetto, dunque, che segua l’onda sempre più crescente dei movimenti popolari, un po’ come hanno fatto grillini che a Mazara del Vallo sono diventati il primo partito e che, adesso, si apprestano anche loro a schierarsi in campo per conquistare sindaco e maggioranza in consiglio comunale. Non a caso sembra che i partiti tradizionali si siano già messi al lavoro per non farsi trovare del tutto impreparati di fronte a quella che potrebbe rivelarsi una vera e propria tempesta elettorale.
E, così, fioccano i primi nomi di possibili e papabili candidati ai sindaco. Segno che ha preso il via la corsa elettorale, una maratona tutta mazarese e con tantissimi partecipanti vogliosi di tagliare l’ambizioso traguardo.

[fonte Televallo]

9 Comments on "Elezioni, a Mazara del Vallo si guarda già alle amministrative del 2014"

  1. Devo dire che non mi aspettavo che un uomo del calibro e dello spessore politico scendesse così in basso pur di provare a restare attaccato ad una “semplice” poltrona da sindaco. Il suo è un tentativo basato sulla scarsa considerazione dell’intelligenza dei cittadini arrivando addirittura a spacciarsi per il “nuovo progetto”. Nicola Cristaldi ed il suo gruppo hanno rappresentato la più alta espressione politica del territorio per 30 anni, e sono I SOLI responsabili del disastro in cui versa la città. Prova ne è il fatto che anche l’ennesimo atto di fiducia di Mazara, assolutamente immeritata, aggiungo io, che ha portato all’elezione del sindaco Cristaldi, si è rivelata il più grave errore che si potesse commettere. In 3 anni abbiamo assistito al nulla, ad un sindaco trasportato a destra e a manca da un macchinone con tanto di autista e personale a seguito, a “consulenti” che non hanno portato un solo beneficio alla città e che hanno pesato sulle già tristi casse del comune per centinaia di migliaia di euro. Abbiamo assistito alla peggior politica degna dei più bui anni 90, fatta di inciuci, di ricatti e di violenze sul territorio e la nomina clientelare ed irriverente della nuova giunta ne è l’esempio più lampante. Una politica così poco seria e così povera da far vendere come eccellente la semplice pulizia di un tratto di lungomare o il posizionamento di un mediocre ed economico arredo urbano (non entro nel merito del gusto, quello non c’entra) fatto di “quartare” e piastrelle un po qua e un po la. Per fare questo ci voleva la grande esperienza del sindaco Cristaldi? In un periodo così buio per l’economia cittadina che sta vedendo scomparire i motori trainanti dei settori produttivi, pesca ed agricoltura, bastava la “spiaggia in città”? Io credo di no, ma soprattutto credo che i cittadini hanno dimostrato di saper riconoscere bene cosa è NUOVO e cosa non lo è! e Nicola Cristaldi tutto potrà essere, ma non il nuovo che avanza!

  2. franco mayani | 14 novembre 2012 at 17:50 |

    Mstr. anonimo SPY ( non capisco perchè il direttore continua a pubblicare gli anonimi )

    Osservo nelle vostre discussioni politiche non volete conoscere la realtà, ma solo….
    essere confermati del vostro pregiudizio.
    Parlare oscuramente lo sa fare ognuno.
    franco mayani

  3. sign.franco mayani lei si rendera conto solo alle prossime elezione la fine che far il suo masianello.buona giornata

  4. franco mayani | 14 novembre 2012 at 13:01 |

    Dimenticavo: Solo i creduloni posso accordare fedeltà totale a un movimento. tutti sono macchine di potere e di clientela

  5. franco mayani | 14 novembre 2012 at 12:53 |

    Sig. “PINO” vorrei precisare che: La moltiplicazione dei partiti a tutta prima lusinga la vanità dei creduloni, dona loro l’illusione di scegliere. E voi………….

  6. Mi chiedo quale dei due significati di spin doctor il diretto interessato farà suo!!!!

  7. Quindi il BAFFO sarebbe la versione Masaniello 2014 con autoblu, segretaria e spindoctor al seguito, stipendio e pensione d’oro e poltrona cementificata. Va da sè che Mazzara (si con 2 Z) è un anomalia ma credo che vento e tempeste di cambiamento scrosteranno i rappresentanti dell’autoritarismo e gli opportunisti del potere.

  8. “La speranza castrata”.
    Mi sembra saggio e molto responsabile il fatto che alcune figure politiche a cui stanno particolarmente a cuore le sorti della nostra città comincino a pensare alle amministrative di giugno del 2014. Naturalmente non sfuggirà ai diretti interessati che la loro candidatura sarà valutata ed eventualmente discussa da l’elettorato in base ai contenuti dei loro programmi e alla loro fattibilità! ! !.- P.S.: Considerate le deludenti performance dei partecipanti della passata maratona politica, mi riservo di dubitare in un possibile exploit di qualche “mutante”.- Io, le maratone le ho corse sempre da solo e sono arrivato sempre secondo.- Firmato Pino Triglia.

  9. questa idea del sindaco,mi sembra la sua fine politica.forse ha capito che per lui non c’e’ piu posto .lui vuole fare il partito citta ma ha comandare e’ sempre lui.certo adesso che a livello provinciale e regionale e nazionale lui e il pdl sono a minimi storici e facile dire cambiamo.ma come cambiamo con il vecchio che e’ lui.ilm5s ti sommergera caro sindaco e per te e’ finita definitivamente.almeno i cittadini mazaresi lo sperano.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*