18 Comments on "Intestare una strada o piazza o scuola al mazarese Vincenzo Modica comandante partigiano"

  1. Ricordare chi ha creduto e lottato per degli ideali di progresso civile, tolleranza, libertà e vera giustizia per tutti va sempre ricordato, anche intitolandogli una via. Purtroppo chi propaganda solo odio, guerre, divisioni razziali (Almirante, tra le altre infamità, era il direttore del giornale “Difesa della razza”), sopraffazione del più forte sul più debole ha ancora troppa voce in capitolo o riesce a vendere, a chi è poco informato, piombo per oro … vedi l’immondizia della lega padana qui al nord. La cosa che però mi spiazza è che il permesso al titolare una strada di Mazara ad un partigiano lo deve dare proprio un ex (?) rissoso fascista.

  2. Non vorrei mai morire per le mie idee, perchè potrebbero essere sbagliate. ..  B Russell

  3. @ corrado sansone…..sei un grande…..il tuo commento è da incorniciare e tenerlo in esposizione per i prossimi 2mila anni……

  4. nino fiorentino | 29 novembre 2012 at 08:26 |

    @enzo monaco: Lei però ha difeso il duce, mi pare..

  5. Per farla breve.
    I nazisti porci erano e porci restano compresi i moderni simpatizzanti.
    Amen.

  6. la storia ci insegna che essa viene scritta dai vincitori, non dai perdenti; le violazioni dei diritti umani hanno annoverato tra gli “Onorevoli” anche gli stati uniti (e non mi riferisco all’america latina o al vietnam, nè alle violenze subite da tutti i paesi poveri da parte dei Paladini della Libertà , che hanno da sempre depredato i popoli dei loro tesori naturali); ritengo di essere “piccolo ,piccolo” per azzardare giudizi; credo , comunque, di aver capito l’antifona; PRIMA L’ARRICCHIMENTO ( comprese le stragi), poi i diritti umani; NON ESISTE POPOLO AL MONDO CHE NE E’ INDENNE. ed a tutti non è possibile difendere l’indifendibile, da qualunque parti arrivi.

  7. mariella bianco | 28 novembre 2012 at 20:21 |

    Sig. Monaco, lei dice che che queste azioni celebrative “rinnovano odi”. L’odio è un sentimento che non ha plurale, a meno che non intendesse che rinnovano raccolte di poesie.

    Se c’è da scegliere sarei per intitolare una via (possibilmente non abusiva), una scuola o la biblioteca comunale. Eviterei il monumento per non provocare lo spirito creativo del Sindaco.

  8. Se gli ideali fossero giusti a prescindere allora dovremmo intestare scuole,ospedali ed aule universitarie pure a Totò Riina e Bernardo Provenzano no?

  9. Signor Monaco, non è che gli ideali sono giusti a prescindere…Se cosi fosse non ci sarebbero stati lo sterminio degli ebrei o i bambini trucidati a Gaza, tanto per fare due esempi…Si combatte dalla parte giusta o dalla parte sbagliata, e come ha giustamente detto nino fiorentino, la nostra Costituzione ha sancito qual’era la parte giusta e quali gli ideali da difendere e perpetuare a futura memoria…E a quelli dobbiamo fare riferimento, anche nell’intitolazione delle strade, che le piaccia o no…

  10. Se in Italia ed in Europa non ci troviamo più fra i piedi quei porci con le svastiche lo dobbiamo anche a quelli come Vincenzo Modica.

  11. @nino fiorentino : IL VECCHIO VIVE DI RANCORI; IL GIOVANE DISPREZZA CHI E’ MORTO PER I SUOI IDEALI. Il Giorno in cui io non ci sarò più,mi auguro, che i giovani mandino a f……. coloro i quali parlano male sia degli uni che degli altri.

  12. L’apologia del fascismo è un reato previsto dalla legge 20 giugno 1952, numero 645 detta anche Legge Scelba che commette REATO chi fà propaganda per la costituzione di un’associazione, di un movimento o di un gruppo avente le caratteristiche con finalità di riorganizzazione del disciolto partito fascista, ogni tipo di apologia è denunciabile con un arresto dai 18 mesi ai 4anni di carcere. 
    purtroppo esistono persone se cosi si possono chiamare che hanno chiamato i propri figli anche “benito”……le scelte dei padri non devono ricadere sui figli…..

  13. Sig. Fiorentino  la ringrazio di questa precisazione.

  14. nino fiorentino | 27 novembre 2012 at 17:40 |

    @andrea burzotta: si tratta di Francesco Modica, già sindaco di Mazara. @enzo monaco: la Repubblica Italiana si fonda sui valori della Resistenza al nazi-fascismo. Se ne faccia una ragione. Non si fosse affermato il fascismo, non ci sarebbe stata nessuna ‘guerra fratricida’ in Italia. Od era meglio tenresi il fascismo a rimorchio di Hitler?

  15. @nino fiorentino: per tutto il rispetto che la Storia impone ,io personalmente sarei contrario a queste azioni, sia per l’uno(Almirante9 che Modica o altri combattenti più o meno eroici; a meno che non ci sia qualcuno che voglia ricordare anocora ai giovanissimi che l’Italia è stata teatro di una guerra fraticida, e che tali fatti non AIUTANO A DIMENTICARE !!, anzi rinnovano odi !!, questo è il mio pensiero, per il rispetto dovuto a chi,a torto o a ragione, ha combattuto per un ideale.

  16. @Andrea Burzotta
    Se non vado errato il Modica della Piazzetta è un ex Sindaco di Mazara.

  17. Scusate, ma non esisteva già piazzetta MODICA  o mi sbaglio? 

  18. nino fiorentino | 27 novembre 2012 at 12:50 |

    Oggi non si può che indirizzare la richiesta a colui che promosse l’intitolazione di una strada a Giorgio Almirante. Ma si tratta di una strada di campagna. Spero che per Modica s’individui, invece, un’arteria importante.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*