TLC, fibra ottica collegherà Mazara con la Tunisia?

MAZARA DEL VALLO. L’obiettivo è quello di realizzare un impianto di telecomunicazione e di collegare Mazara del Vallo con la Tunisia, attraverso la posa di un cavo sottomarino in fibra ottica. Per questo motivo, la società Interoute di Roma ha fatto richiesta all’assessorato regionale del territorio e dell’ambiente per la concessione di un’area demaniale marittima, che ricade sul lungomare Fata Morgana di Tonnarella, a Mazara del Vallo. Lo si evince dall’avviso pubblicato, ieri, dal locale ufficio del demanio marittimo sull’albo pretorio on line del comune mazarese. Avviso con il quale si rende noto che per eventuali osservazioni o altro ci sarà tempo fino al 12 ottobre. Non sappiamo, allo stato, di che tipo di progetto si tratti nello specifico, anche se dall’avviso in questione è possibile racimolare qualche informazione. Per esempio, la richiesta della società romana risale al 4 e al 21 agosto scorsi. E ancora: dall’avviso si evince che l’area in questione si trova in prossimità della via Formia e che la realizzazione dell’impianto prevede l’interramento del cavo. Le operazioni interesseranno parte della sede stradale, parte dell’arenile (cioè della spiaggia) e, ovviamente, il fondale marino. L’Interoute, come si legge nell’home page del proprio sito internet, “è l’operatore proprietario della più grande piattaforma di servizi cloud in Europa, messa a servizio e utilizzata sia da grandi aziende internazionali che dai principali operatori di telecomunicazioni europei, americani e asiatici”.

[fonte Televallo]

1 Comment on "TLC, fibra ottica collegherà Mazara con la Tunisia?"

  1. Un cavo in fibra ottica per la zona di Bocca Arena  dove non esiste ADSL  No!,!!!!.Complimenti alla politica del futuro , forse era meglio identificarsi con passato remoto.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*