Pesca: Condorelli, regolamentare qualifiche e salvaguardare piccola pesca

Presentata proposta Ugl Sicilia presso Assessorato regionale cooperazione, commercio, artigianato e pesca.

Al Dirigente Generale del Dipartimento Pesca – dichiara Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl Sicilia Pesca – abbiamo sottolineato la necessità che si attivino le procedure per l’allineamento delle qualifiche professionali del settore marittimo e della pesca.

In un recente incontro con il Dirigente Generale della Formazione professionale e pubblica istruzione, Patrizia Monterosso, si è affrontata la questione ed abbiamo riscontrato sensibilità e disponibilità a trovare soluzione alla nostra proposta.

Occorre un provvedimento interdipartimentale che delinei i contenuti dell’allineamento delle qualifiche professionali.

A GianMaria Sparma, Dirigente Generale Dipartimento Pesca, abbiamo inoltre chiesto che si svincoli la misura socioeconomica per la piccola pesca dalle procedure relative all’attivazione dei Piani di Gestione Locali, al fine di garantire eguale accesso alle risorse di tutti i beneficiari.

Giovanni Condorelli, Segretario Generale Ugl Sicilia, sottolinea il lavoro efficace svolto dal Dipartimento Pesca e dal Servizio 1 – Programmazione dell’assessorato regionale pesca che comporterà l’ulteriore utilizzo di somme cofinanziate dal FEP da destinare al settore della pesca siciliano, impegnato in una nuova fase di ripresa in controtendenza rispetto alla crisi generalizzata che ne ha ridotto i guadagni, causando perdite di posti di lavoro.