Mazara. Sabato effettuato il sopralluogo al depuratore comunale con l’ing. Michele Torregrossa

MAZARA DEL VALLO. Sopralluogo al depuratore comunale sabato mattina alla presenza del prof. Michele Torregrossa, del dipartimento di Ingegneria della Facoltà di Palermo, del Vice Sindaco Silvano Bonanno e del dirigente del III Settore Lavori Pubblici, ing. Stefano Bonaiuto, per stabilire il crono programma degli interventi da effettuare per l’eliminazione dei cattivi odori.

Il progetto prevede il funzionamento del depuratore secondo un preliminare sistema a fanghi attivi da azionare prima di quello a bio dischi. Secondo quanto verificato dallo stesso prof. Torregrossa è un’azione immediatamente eseguibile e gli interventi nella vasca per i fanghi attivi saranno realizzati a breve. Attraverso l’entrata in funzione di tale vasca si consentirà ai reflui, anche quelli incompatibili con l’attuale sistema depurante, di subire un primo trattamento che permetterà ai bio dischi attivi di lavorare con reflui già pre-trattati. Tale sistema diminuirà sensibilmente la fuoriuscita di odori nauseabondi che verranno completamente eliminati attraverso la copertura ermetica degli attuali recipienti utilizzati nel sistema, che sarà effettuata subito dopo la realizzazione della vasca a fanghi attivi .

“Il nostro depuratore – ha dichiarato il Sindaco Cristaldi – è stato concepito decenni addietro con la ‘logica’ del sistema bio dischi, sistema efficiente solo se i reflui che giungono al depuratore risultano essere compatibili con lo stesso. Si verifica, con la stagione estiva, che certi cittadini immettono nella condotta fognaria reflui che dovrebbero essere trattati dai loro depuratori prima della immissione. Trovo inquietante – ha aggiunto Cristaldi – che la nostra Città, che mai prima d’ora ha avuto un depuratore, sia sotto la lente di ingrandimento rispetto ad altre Città che di depuratori non ne hanno nemmeno l’ombra. La vicenda legata al regolare funzionamento del Depuratore comunale e all’immissione di cattivi odori nell’aria – ha concluso Cristaldi – è stata ed è alla seria attenzione della Amministrazione Comunale e assicuro il massimo impegno e la massima attenzione per la definitiva risoluzione del problema”.

“La collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Palermo in materia ambientale – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici Silvano Bonanno – ci ha consentito di studiare il problema. Abbiamo chiesto al prof. Torregrossa una ulteriore accelerazione per la definizione del progetto e abbiamo deciso di realizzare immediatamente gli interventi nella vasca per i fanghi attivi che da subito porterà una sensibile diminuzione dei cattivi odori. E’ inaudito – ha continuato Bonanno – che ancora qualcuno, non curante del bene comune, continui a scaricare nel depuratore reflui industriali non compatibili con il sistema. Proprio durante il sopralluogo di sabato mattina abbiamo avuto modo di constatare l’arrivo di reflui incompatibili, per lo scarico dei quali ho dato mandato di informare gli organi competenti e la Procura della Repubblica”.

 

ufficio stampa

1 Comment on "Mazara. Sabato effettuato il sopralluogo al depuratore comunale con l’ing. Michele Torregrossa"

  1. Forse era il caso di interpellare molto prima il Prof. Torregrossa magari oggi avremmo un impianto ben funzionante e senza problemi

Leave a comment

Your email address will not be published.


*