Mirabilia Maris – Tesori dai mari di Sicilia

MOSTRE. Palermo. E’ stata inaugurata sabato 5 novembre a Palazzo Reale la mostra “Mirabilia Maris, tesori dai mari di Sicilia” dedicata alle testimonianze archeologiche subacquee dalla preistoria alle epoche più recenti, rinvenute nei fondali siciliani. I mari che circondano la Sicilia, da Panarea a Mazara del Vallo, da Lipari alle Isole Egadi, da Marzamemi a Sciacca e Avola, hanno restituito una grande quantità di oggetti di grande prestigio che contribuiscono a fornire dettagli sul ruolo dell’Isola nel Mediterraneo. La mostra, allestita presso le Sale Duca di Montalto di Palazzo Reale, rimarrà aperta fino al 6 marzo 2017.

La mostra Mirabilia Maris nasce dalla collaborazione tra i direttori dei musei che l’hanno precedentemente ospitata e con i quali si è dato vita al Consorzio COBBRA, acronimo che indica i 5 musei a partire dall’Allard Pierson di Amsterdam e Ashmolean di Oxford, e di quelli che la ospiteranno in futuro, la Ny Carlsberg Glyptotek di Copenhagen e il Landesmuseum di Bonn. L’esposizione è dedicata alle testimonianze storico-archeologiche subacquee provenienti dai fondali siciliani dalla preistoria fino alle epoche più recenti con il proposito di promuovere e valorizzare il patrimonio storico archeologico subacqueo recuperato in Sicilia. Un enorme patrimonio fino ad oggi solo parzialmente fruibile nei diversi musei di pertinenza del territorio siciliano.

Già ospitata ad Amsterdam e Oxford, ripercorrerà 2.500 anni di storia della Sicilia fino al XX secolo, sottolineando l’intenso lavoro degli archeologi subacquei e i nuovi mezzi di indagine e di recupero in alto fondale grazie all’avvento delle nuove tecnologie. Divisa in sette sezioni, mette insieme reperti e pannelli descrittivi relativi alla storia della Sicilia attraverso i suoi reperti subacquei che illustrano le ultime scoperte della Soprintendenza del Mare, e anche quelle più antiche dei primordi dell’archeologia subacquea siciliana (Frost, Kaptain, etc.) con filmati storici, video-installazioni, ricostruzioni virtuali dei siti e relitti. La maggior parte dei reperti non è mai stato esposto in Sicilia: un aspetto questo che rende la mostra “Mirabilia Maris” unica nel suo genere. Un catalogo illustrato in italiano e inglese è disponibile presso il bookshop di Palazzo dei Normanni.
La mostra rimarrà aperta fino al 6 marzo 2017 con i seguenti orari:
Lunedì/Sabato dalle ore 8.15 alle ore 17.40 (ultimo biglietto ore 17.00)
Domenica e festivi dalle ore 8.15 alle ore 13.00 (ultimo biglietto ore 12.15)
Complesso monumentale – Ingresso turistico da Piazza Indipendenza
Per informazioni è possibile consultare il sito www.federicosecondo.org

 

fonte www.regione.sicilia.it/beniculturali/archeologiasottomarina/sez_eventi/mirabilia%20maris%20novembre_2016.htm