100 anni fa un siciliano pubblicava il primo disco jazz

MUSICA. Siamo a New York nel febbraio del 1917, e Nick La Rocca, siciliano di seconda generazione nato a New Orleans, figlio di genitori siciliani (il padre era Girolamo La Rocca di Salaparuta, la madre Vita De Nina di Poggioreale ), con la sua Original Dixieland Jass Band incide quello che unanimamente viene considerato il primo disco jazz della storia. A credere in lui è la pioneristica compagnia discografica Victor che fa registrare alla Original Dixieland Jass Band i brani, Livery Stable Blues e Original Dixieland one step.
Il 26 febbraio del 1917 il disco arriva nei nei negozi e Livery Stable Blues  musica allegra, squillante, ballabilissima, è il brano che rivoluziona il mondo musicale americano.
“Nick” La Rocca ha ventisei anni e suona la cornetta e assieme a lui nella Original Dixieland Jass Band ci sono il  batterista Johnny Stein,  al clarinetto Alcide Nunez, detto però “Yellow”; al trombone invece un professionista, Eddie Edwards e al piano Henry Ragas, che morirà tre anni dopo a New York.
Per Nick e la sua band che prese poi il nome Original Dixieland Jazz Band, si spalanca un decennio pieno di successi e riconoscimenti.

Per ascoltare il brano  https://youtu.be/5WojNaU4-kI
Nino Asaro