Presentazione libro: “L’immigrazione irregolare via mare nella giurisprudenza italiana e nell’esperienza europea”

LIBRI. Con la presentazione del libro “L’immigrazione irregolare via mare nella giurisprudenza italiana e nell’esperienza europea”, scritto da Scovazzi, Antonucci e Papanicolopulu, è stato ufficialmente aperto il Civic Center di Mazara del Vallo. L’immobile dell’ex Carcere Mandamentale trasformato in struttura che sarà adibita a mostre, eventi e che prevede al suo interno anche spazi bar e ristorante.

“Il Civic Center – ha detto il Sindaco Cristaldi nel corso della presentazione del libro di Scovazzi – costituisce un punto importante nel percorso che abbiamo iniziato, legato alla riscoperta, alla riqualificazione ed al riutilizzo dei tanti beni monumentali ed artistici della nostra Città. L’ex Carcere Mandamentale – ha continuato il Primo Cittadino – si aggiunge agli altri immobili che erano chiusi da decenni e che la nostra Amministrazione ha restaurato, riaperto e reso fruibili alla cittadinanza e ai molti visitatori. Così come per gli altri immobili restituiti alla Città – ha concluso Cristaldi – anche per il Civic Center nessuna ufficiale inaugurazione, ma un’apertura e una fruizione piena dei luoghi con un evento simbolo quale la presentazione di un libro sull’immigrazione in una terra, come la nostra, che rappresenta nel mondo un esempio da esportare sulla civica convivenza”.

Alla presentazione del libro, organizzata dal Distretto Produttivo della Pesca con il Rotary club di Mazara in occasione della riunione dell’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo, con il patrocinio della Città di Mazara del Vallo, hanno partecipato oltre al Sindaco Nicola Cristaldi e il presidente del locale Rotary Club di Mazara, ing. Vincenzo Montalbano Caracci, l’autore del testo, prof. Tullio Scovazzi e il giornalista Francesco Mezzapelle. Ha inoltre portato i suoi saluti il presidente del Distretto Produttivo della Pesca, dott. Giovanni Tumbiolo. Nel corso della presentazione il prof. Tullio Scovazzi, docente di Diritto Internazionale nell’Università di Milano-Bicocca e membro dell’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo, ha affrontato la tematica dell’immigrazione senza però voler entrare nei tecnicismi giuridici delle normative.

comunicato stampa