Mazara. Mostra “Una città tra mare e terra” di Viola Niccolai | ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab

MOSTRA. Mercoledì 19 aprile, alle ore 17.30, presso il Centro Polivalente di Cultura / ex-Collegio dei Gesuiti, a Mazara del Vallo, verrà inaugurata la mostra “Una città tra mare e terra” esito del lavoro di residenza dell’illustratrice Viola Niccolai che dal 15 al 18 aprile, nell’ambito del progetto “ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab”, ha sviluppato un progetto site specific per la città di Mazara del Vallo.
La mostra sarà visitabile dal 19 aprile al 20 maggio dalle ore 10.00-13.00 e dalle 15.30-18.3
Un lavoro, quello realizzato dall’artista Viola Niccolai, ricco di suggestioni, intenso, e dal forte impianto narrativo, un susseguirsi di immagini che sono sintesi di sensazioni, odori e scorci di una città ricca di storia e stratificazioni culturali, come Mazara del Vallo. Lo sguardo dell’artista è capace di raccogliere frammenti del tessuto urbano e fotogrammi di una comunità che abita le piazze, le strette vie della casbah, i luoghi dove celebra le proprie ritualità, un insieme di storie nella storia, un racconto che si fa sintesi nel colore di tavole luminose e forti, cariche di umanità.
……….
Viola Niccolai nasce in un piccolo paese sul Monte Amiata (GR) il 7 dicembre 1986. Frequenta il corso di pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze e il biennio specialistico d’illustrazione all’Accademia di Bologna. È stata selezionata per la mostra degli illustratori della Fiera di Bologna 2012 e alla biennale d’illustrazione d’Ilustrarte a Lisbona nel 2014 e nel 2016. A settembre 2014 esce per Topipittori il suo primo albo illustrato, La volpe e il polledrino, su un racconto di Antonio Gramsci. Ha collaborato con il NY Times, Feltrinelli, Corraini, Helbling Languages, Eli Readers, Ein Magazin, Goethe Institut, Hamelin, il Museo d’arte per bambini di Siena e il Museo diocesano di Padova.
……………..
ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab è un laboratorio itinerante di paesaggio e architettura che punta a individuare e connettere le molteplici identità di Mazara del Vallo, città al centro del Mediterraneo dove si incrociano storie e culture, paesaggi e architettura.
ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab è sviluppato dal Comune di Mazara del Vallo in partenariato con le associazioni AutonomeForme, OliverLab e Amunì.Paris nell’ambito dei progetti “Connecting & Creating. Sistema di reti culturali” e “Ceramiche in Città. Valorizzazione, produzione e gestione dell’arte ceramica contemporanea”, finanziati dalla Regione Siciliana con il Piano Operativo Fesr 2007-2013 e attuati attraverso il PAC Sicilia 2007/2013 Salvaguardia, Nuove Azioni e Misure Anticicliche.
ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab prevede laboratori, incontri, mostre e workshop che coinvolgeranno tutte le fasce di età.
• AutonomeForme ha ideato e promosso il Mediterranean Landscapes and UrbanLab ed è responsabile dei laboratori di paesaggio e architettura.
• OliverLab è responsabile delle attività culturali e creative dedicate ai bambini e ai ragazzi.
• Amunì.Paris è responsabile delle attività dedicate al management culturale, lo sviluppo e l’internazionalizzazione.

La residenza di Viola Nicolai fa parte delle attività per ragazzi curate da OliverLab nell’ambito di “ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab”. Per info sulle attività per ragazzi: oliver.lab@gmail.com /// 328 9694977
Per maggiori informazioni sul progetto “ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab | Mazara del Vallo” consultare il sito web: www.connectingcity.eu
——————————————————————————–
OLIVER
associazione culturale