Mazara. Lecture Next Architects e LoLa landscape architects

ARCHITETTURA. Il giorno 28 aprile si terrà la conferenza degli architetti Bart Reuser e Marijn Schenk di Next Architects (Amsterdam/Bejing) e dell’architetto e paesaggista Eric-Jan Pleijster di LOLA landscape architects (Rotterdam) che si terrà domani 28 aprile 2017 che illustreranno i vari progetti realizzati dai due studi in ambito internazionale ottenendo numerosi premi e riconoscimenti.
Gli architetti Bart Reuser e Marijn Schenk di Next Architects (Amsterdam/Bejing) e l’architetto e paesaggista Eric-Jan Pleijster di LOLA landscape architects (Rotterdam) sono a Mazara del Vallo da alcuni giorni dove hanno preso parte alle attività del laboratorio urbano finalizzato a definire una visione di Mazara del Vallo in una ottica di internazionalizzazione e sviluppo sostenibile. La lecture sarà quindi anche l’occasione per discutere delle prime riflessioni emerse durante questi giorni di lavoro in città.
La lecture degli architetti Bart Reuser e Marijn Schenk di Next Architects (Amsterdam/Bejing) e dell’architetto e paesaggista Eric-Jan Pleijster di LOLA landscape architects (Rotterdam) si terrà presso il Centro Polivalente di Cultura / ex Collegio dei Gesuiti di Mazara del Vallo dalle ore 15.30 alle ore 18.30. Grazie all’accreditamento effettuato dallOrdine degli APPC della Provincia di Trapani, la partecipazione alla lecture darà diritto al riconoscimento di 3 CFU per gli iscritti a tutti gli ordini degli Architetti PPC di Italia, previa registrazione sulla piattaforma Imateria.
 
La lecture è inserita nel programma delle attività dedicata al paesaggio e all’architettura curata da AutonomeForme all’interno del progetto “Connecting City | Mediterranean landscapes and Urban Lab”. Si tratta di un laboratorio itinerante di paesaggio e architettura per individuare e connettere le molteplici identità di Mazara del Vallo, città al centro del Mediterraneo dove si incrociano storie e culture, paesaggi e architettura. ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab è sviluppato dal Comune di Mazara del Vallo in partenariato con le associazioni AutonomeForme, OliverLab e Amunì.Paris nell’ambito dei progetti “Connecting & Creating. Sistema di reti culturali” e “Ceramiche in Città. Valorizzazione, produzione e gestione dell’arte ceramica contemporanea”, finanziati dalla Regione Siciliana con il Piano Operativo Fesr 2007-2013. ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab prevede laboratori, incontri, mostre e workshop che coinvolgeranno tutte le fasce di età. AutonomeForme ha ideato e promosso il Mediterranean Landscapes and UrbanLab ed è responsabile dei laboratori di paesaggio e architettura.
 
• Next Architects | Bart Reuser + Marijn Schenk
NEXT architects è uno studio d’architettura fondato nel 2000 da Bart Reuser, Marijn Schenk, Michel Schreinemachers e John van de Water che dopo gli studi alla Delft University of Technology e l’esperienza di lavoro presso diversi studi olandesi hanno dato inizio a questo studio che oggi ha sede ad Amsterdam e Bejing / China ed ha sviluppato progetti a varia scala in varie nazioni ottenendo premi e riconoscimenti.
Sin dai primi progetti NEXT architects ha esplorato i confini disciplinari ricercando le aree che si sovrappongono con le altre discipline. Quest’atteggiamento esplorativo ha portato ad un portafoglio altamente diversificato che spazia dal design ai piani urbanistici.
 NEXT architects ha ideato e e sviluppato vari progetti di ricerca; il progetto ‘The Image of Metropolis’, per esempio, è uno studio sullo stato della metropoli.
Negli ultimi anni ha anche condotto ricerche accademiche presso la Delft University of Technology. 
NEXT architects inizia ogni progetto attraverso un approccio aperto in cui ogni passo è sviluppato e controllato mediante un approccio laboratoriste. NEXT architects lavora per enti pubblici e clienti privati.

I progetti di NEXT architects hanno un carattere innovativo per la correlazione tra la ricerca e il design e sono sviluppati grazie alla collaborazione interdisciplinare con ingegneri, esperti in controllo dei costi ed architetti del paesaggio.
• LOLA landscape architects | Eric-Jan Pleijster
LOLA Landscape Architects è uno studio di architettura del paesaggio fondato nel 2006 dagli architetti paesaggisti Eric-Jan Pleijster, Cees van der Veeken e Peter Veenstra. Il team è attualmente composto da oltre 20 tra architetti del paesaggio e progettisti urbani che a partire dalla sede di Rotterdam operano in tutto il mondo sviluppando progetti per enti pubblici, organizzazioni non governative e clienti privati.
LOLA (Lost Landscape) studia e progetta paesaggi che sono stati dimenticati, sono degradati (perduti), abbandonati o sul punto di cambiare.
LOLA ha un approccio ottimistico e concettuale verso questi paesaggi ed è affascinato dai nuovi fenomeni spaziali, per questo – intervenendo in città come in periferia o in campagna – punta a progettare luoghi sublimi, che siano belli, sorprendenti e fiorenti. LOLA crede in una combinazione di continua ricerca, sperimentazione e progettazione e coniuga la conoscenza dei paesaggi e degli ecosistemi su larga scala con idee contemporanee sulle persone, lo spazio e la natura. Grazie al suo approccio integrato ai progetti, LOLA opera collaborando con altri uffici e istituzioni con conoscenza ed esperienza specifica.
LOLA progetta spazi pubblici come parchi e piazze, lavora a programmi di riqualificazione in città e campagna e sviluppa strategie di trasformazione del paesaggio e ricerche spaziali. I progetti di LOLA sono state costruite e / o pubblicati in tutto il mondo. Tra i numerosi riconoscimenti ottenuti, LOLA ha ricevuto il premio Rotterdam-Maaskant per giovani architetti e il premio TOPOS paesaggio.
………………………..
Lucia Pierro