Mazara, Workshop e Incontri pubblici dedicati al Cultural Management

PROGETTI. Dal 13 al 16 maggio si terranno gli Incontri pubblici e i Workshop di Cultural Management con la presenza di esperti internazionali del settore, nell’ambito delle attività dei progetti Connecting & Creating e Ceramiche in Città.

Christiane Daboub Nasser (MedCulture), Paola Dubini (Università Bocconi Milano) e Mariane Cosserat (Université Paris 8 / Esperta Europe Creative) sono a Mazara del Vallo per coinvolgere i partecipanti nella definizione di una visione della Città basata sull’internazionalizzazione e lo sviluppo culturale sostenibile.

Tutte le attività sono gratuite e si terranno a Mazara del Vallo negli spazi del Centro Polivalente di Cultura in Piazza Plebiscito.

Gli Incontri pubblici sono a ingresso libero. Per partecipare ai Workshop occorre registrarsi gratuitamente contattando la dott.ssa Fanny Bouquerel dell’associazone Amunì

mail : fannybouquerel@gmail.com mobile: 335 7167633.

Mazara del Vallo, 10 maggio 2017

PROGRAMMA

  • Dott.ssa Christiane Daboub Nasser | MedCulture •

Il cibo come cultura: produzione, preparazione, consumo. Scambi e messa in rete attorno alla cucina mediterranea

13/05 h. 10.00-13.00 > Cultural Management Workshop: Tradizioni e pratiche legate alla cucina palestinese, siciliana e tunisina

13/05 h. 15.00-17.00 > Cultural Management Workshop: Le reti della produzione e della distribuzione del cibo: Il cibo come vettore della messa in rete del territorio

……………….

  • Dott.ssa Mariane Cosserat | Université Paris 8 / Esperta Europe Creative •

Diversità culturale e progettazione europea

15-16/05 h. 10.00/16.00 > Cultural Management Workshop: Diversità culturale e progettazione europea

15/05 h. 16.00/17.30 >Incontro pubblico: Diversità culturale e progettazione europea

……………….

  • Prof.ssa Paola Dubini | Università Bocconi Milano •

La sostenibilità nel management delle piccole imprese creative. Strategie e reti per lo sviluppo del turismo culturale

15-16/05 h. 10.00/16.00 > Cultural Management Workshop

– Business plan e sostenibilità delle piccole imprese creative

– Strategie per lo sviluppo del turismo culturale e naturale: gastronomia locale e assets culturali

16/05 h. 16.00/17.30 > Incontro Pubblico: Sostenibilità e messa in rete per le imprese creative

……………….

Il programma delle Attività dedicate al Cultural Management è curato dall’associazione Amunì all’interno del progetto “Connecting City | Mediterranean landscapes and Urban Lab”: un laboratorio itinerante per individuare e connettere le molteplici identità di Mazara del Vallo, città al centro del Mediterraneo dove si incrociano storie e culture, paesaggi e architettura.

ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab è sviluppato dal Comune di Mazara del Vallo in partenariato con le associazioni AutonomeForme, OliverLab e Amunì.Paris nell’ambito dei progetti “Connecting & Creating. Sistema di reti culturali” e “Ceramiche in Città. Valorizzazione, produzione e gestione dell’arte ceramica contemporanea”, finanziati dalla Regione Siciliana con il Piano Operativo Fesr 2007-2013.

Tutte le informazioni su ConnectingCity | Mediterranean Landscapes and UrbanLab sono consultabili sul sito web: www.connectingcity.eu e sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/connectingcity/

……………….

PROFILO DEGLI OSPITI

  • Christiane Daboub Nasser | MedCulture •

Christiane Dabdoub Nasser é una professionista culturale specializzata nella formulazione, attuazione ed implementazione delle strategie di progetto ed ha competenze nei campi della ricerca, della comunicazione e delle relazioni pubbliche. Christiane Dabdoub Nasser è stata Capo dell’Unità Tecnica e di Monitoraggio per il programma finanziato dall’Unione Europea Euromed Heritage IV (http://www.euromedheritage.net) negli anni 2008-2013, che ha promosso la conservazione e lo sviluppo del patrimonio culturale in tutto il Mediterraneo. Christiane Dabdoub Nasser è stata anche parte del core team di Betlemme 2000 Project, un progetto di sviluppo multisettoriale finalizzato ad incrementare il profilo globale di Betlemme fino alle celebrazioni del nuovo Millennio. Nel 2001 ha co-fondato il Centro di Conservazione dei Beni Culturali, è stata coinvolta nell’ambito del patrimonio culturale e dello sviluppo delle comunità nella regione di Betlemme e in programmi di lavoro sostenuti da organizzazioni internazionali come l’UNESCO, l’UNDP, la Banca Mondiale, la Sida e l’Unione Europea.

maggiori info: http://www.medculture.eu/

……………….

  • Paola Dubini | Università Bocconi Milano •

Paola Dubini è Professore Associato di Economia Aziendale. Direttore del corso di laurea in Economia per le Arti, la Cultura e la Comunicazione – CLEACC (01/09/2013-31/08/2016). Coordinatore dei corsi sulle filiere dei contenuti per CLEACC e ACME e Docente senior dell’area Strategia – SDA Bocconi. Visiting professor in Models of organization of cultural institutions presso IMT Institute for Advanced Studies Lucca – PhD in Management and Development of Cultural Heritage. Dal 2009 al 2013 Direttore di ASK (Art, Science e Knowledge), centro di ricerca su temi legati alla cultura e all’economia. Affiliato al centro di ricerca DIR Claudio Dematté SDA Bocconi. Responsabile del modulo di Economia – Master per redattori – Università degli Studi di Milano, AIE Fondazione Mondadori. Dal 2001 al 2013, Professore a contratto di Economia della Cultura e di Economia delle Imprese Editoriali presso la facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi di Milano. Visiting scholar presso la Stern School of Business – New York University (1988), la Wharton School University of Pennsylvania (1991) e Visiting faculty presso University of St. Gallen (2004-2006), EDHEC Business School Nice (2006-2008), EMLYON Business School (2001-2012). Paola Dubini è membro del Consiglio di Amministrazione di Palazzo Ducale a Mantova e della Fondazione Mondadori di Milano.

maggiori info: http://faculty.unibocconi.it/paoladubini/

……………….

  • Mariane Cosserat | Université Paris 8 / Esperta Europe Creative •

Mariane Cosserat ha diretto vari Festival nell’ambito delle arti visite, dello spettacolo e della letteratura in Norvegia e in Belgio (SEAS Tromsø, Le Marathon des Mots de Bruxelles, Passaporta). Ha anche ideato e coordinato svariati progetti di cooperazione artistica internazionali in ambito internazionale, lavorando dall’Europa al Medio Oriente. In precedenza, ha lavorato per organizzazioni e reti culturali internazionali nell’ambito delle arti dello spettacolo (IETM, Pearle*, Culture Action Europe, CTE/ETC), e recentemente ha lavorato come esperta per la Commissione europea per il programma «Europe Créative». Laureata in Gestione e Politiche Culturali all’Istituto di Studi Europei dell’Université Paris 8, ha conseguito un master all’ULB di Bruxelles ed è attualmente dottoranda in Scienze Politiche con una ricerca focalizzata sulla diversità nelle politiche culturali. Interviene regolarmente in moduli di formazione e all’Università.