Pubblicato il primo bando per progetti standard del Programma ENI di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia 2014-2020

BANDO. Il Dipartimento della Programmazione della Regione Siciliana, in qualità di Autorità di Gestione del Programma ENI di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia 2014-2020, ha pubblicato nella GURS n. 46 del 27/10/2017 l’Avviso pubblico n. 01/2017 per la presentazione in due fasi di progetti di cooperazione tra enti ricadenti nel territorio italiano e tunisino.
Il programma di Cooperazione Italia-Tunisia rientra nelle iniziative di cooperazione transfrontaliera (CT) dell’Unione Europea nell’ambito dello Strumento Europeo di Vicinato (IEV). Tale strumento mira a promuovere la cooperazione transfrontaliera tra gli Stati membri dell’UE e dei paesi del vicinato europeo e tende a contribuire all’obiettivo generale di creare “una zona di prosperità condivisa e di buon vicinato tra gli Stati membri dell’UE e i loro vicini”.
La dotazione finanziaria comunitaria destinata al bando è pari a 16 milioni di euro ripartita tra i seguenti 3 obiettivi tematici:
1) Sviluppo delle PMI e dell’imprenditorialità
2) Sostegno all’educazione, alla ricerca, allo sviluppo tecnologico e innovazione
3) Protezione dell’ambiente e adattamento ai cambiamenti climatici
Nell’ambito del bando possono partecipare alle proposte progettuali organismi pubblici e privati con sede in tutto il territorio della Sicilia e della Tunisia con le limitazioni previste dall’avviso 01/2017, nonché ministeri e organismi nazionali italiani sotto il controllo del governo con sede a Roma con una competenza e un interesse a livello nazionale.
I progetti, che potranno consistere in azioni pilota, sperimentazioni transfrontaliere, trasferimento di know how, dovranno avere un partenariato composto da un minimo di 2 partner (incluso il beneficiario capofila), di cui almeno 1 abbia sede in Italia e 1 in Tunisia e non potranno includere più di 3 partner dello stesso paese.
La dotazione finanziaria comunitaria di ogni progetto potrà essere compresa tra un minimo di 800.000 euro ed un massimo di 1.200.000 euro. La durata massima di ciascun progetto dovrà essere di 36 mesi.
La prima fase dell’Avviso 01/2017 prevede la presentazione delle proposte progettuali, entro le ore 14.00 del 15 gennaio 2018, attraverso una nota sintetica che dovrà essere redatta in lingua francese.
Il lancio del bando sarà accompagnato da una campagna che prevede la realizzazione di eventi tecnici e informativi sia in Sicilia sia in Tunisia, e che avranno luogo nei mesi di novembre e dicembre 2017.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare il testo dell’avviso e le linee guida al bando pubblicate sul sito del Programma: www.italietunisie.eu e sul sito www.euroinfosicilia.it
______________________________________________
Per informazioni:
È possibile altresì rivolgersi all’Autorità di Gestione
Gianpaolo Simone
agc@italietunisie.eu
Telefono 091/7070036 – 289 – 277
E al Segretariato Tecnico Congiunto (STC):
Maria Rita Rocca – Responsabile comunicazione
agc@italietunusie.eu
Telefono 091/7070093