29-08-2007   "Alimentazione & Benessere"                                       Mazara del Vallo

                                                                                 

                             
La nutrizionista dott.ssa Susanna Ferro

IL SALE NEI GIUSTI LIMITI

a cura della nutrizionista 
dott.ssa Susanna Ferro 
tel. 339 1331733 
susannaferro@tiscalinet.it



Il SALE o cloruro di sodio si trova abbondantemente in natura. La maggior parte è disciolta nell'acqua marina. Ciò a noi mazaresi è ben noto, considerato che le Saline del trapanese risalgono ai Fenici. I quali accortisi delle propizie condizioni geografiche e climatiche di questa zona, vi installarono delle vasche per la raccolta delle acque marine, da cui estrarre il sale. In seguito, con Federico II, le Saline acquistarono notevole importanza poichè egli le menzionò nelle Costituzioni di Menfi, rendendole cosi di proprietà della corona. Da allora questa produzione è stata perpetuata nel tempo.
 
PERCHÉ DI FRONTE A TANTA DISPONIBILITÀ DOBBIAMO LIMITARLO?
"Anche sostanze innocue come il sale da cucina, se assunto in quantità eccessive, possono essere causa di malattie a carico dell'apparato cardio-vascolare". E' quanto ricorda il Piano Sanitario Nazionale a proposito della Promozione degli stili di vita salutari.
Un consumo eccessivo di sale può favorire un aumento della pressione arteriosa, soprattutto nei soggetti predisposti. Elevati apporti di sodio aumentano il rischio per alcune malattie del cuore, dei vasi sanguigni e dei reni. Un elevato consumo di sodio è inoltre associato ad un rischio più elevato di tumori dello stomaco, a maggiori perdite di calcio e quindi maggior rischio di osteoporosi. 
 
QUAL È IL FABBISOGNO GIORNALIERO DI SALE?
In condizioni normali l'organismo elimina giornalmente da 0,1 a 0,6 g di sodio, che corrispondono rispettivamente a 0,25g e 1,5 g di sale. Questa quantità va integrata con la dieta. Questi valori di sodio sono garantiti senza nessuna aggiunta di sale agli alimenti, in quanto esso è già naturalmente presente in molti cibi, che da soli sono sufficienti a coprire le necessità dell'organismo. Solo in caso di sudorazione estrema e prolungata i fabbisogni di sodio possono aumentare. Quindi noi aggiungiamo il sale solo per una questione di gusto. Purtroppo in media gli italiani ingeriscono circa 10 g di sale (cioè 4 g di sodio), quasi 10 volte in più di quello fisiologicamente necessario.
 
DOVE SI TROVA IL SODIO?
Oltre a quello che aggiungiamo nella preparazione dei cibi, le fonti sono di varia natura:
- il sodio contenuto allo stato naturale negli alimenti 
- il sodio contenuto nei prodotti trasformati (insaccati, salumi, formaggi, conserve di pesce e carne, olive in salamoia, verdure in scatola …)
- Prodotti da forno (pane, biscotti, grissini, cerali di prima colazione)
- Dado da brodo sia vegetale che animale (anche sotto forma di granulato)
- Salse varie, ketchup, maionese.
- Patatine in busta
 
ALLORA COME COMPORTARSI?
-Abituare il palato ad apprezzare il sapore originale dei cibi
-Aggiungere il sale solo all'acqua di cottura della pasta e non al condimento 
-Non aggiungere mai il sale alle pietanze già condite
-Insaporire le pietanze con aromi (aglio, cipolla, basilico, prezzemolo…) e spezie (pepe, noce moscata, zafferano, curry …)
-Ridurre il consumo di dadi per il brodo, cibi in scatola, spuntini salati, salse, pasti pronti surgelati o in busta.
-Evitare di mangiare frequentemente carne conservata, formaggi stagionati, salumi, frutti di mare, pasta ripiena (tortellini, ravioli, cannelloni) 
-Consumare molta frutta e verdura, alimenti in assoluto a più basso contenuto di sodio
-Leggere sempre le etichette nutrizionali dei prodotti alimentari, che riportano gli ingredienti, tra cui il sale. E' importante inoltre ricordare che, la presenza di sodio è indicata anche dai seguenti ingredienti: cloruro di sodio, bicarbonato di sodio, fosfato monosodico, glutammato monosodico, nitrato di sodio, nitrito di sodio e così via.

             

  
                                                                                      

 

HOME

 
 

© Copyright 2001-2007  MEDIBA Media Communication Software                                  

Hit Counter