www.mazaraonline.it

                Porto di Mazara del Vallo

                        

Come raggiungere il porto di Mazara del Vallo
Coordinate GPS.
(Relative al centro dell’imboccatura):
37° 38, 56 N 012° 35 ‘ 22 E

Aiuto alla navigazione/punto cospicuo
Descrizione: Faro di Capo Granitola. 37° 33,893 N 012° 39 ‘ 710 E

(Altro aiuto alla navigazione o punto cospicuo): Descrizione: Faro di Capo Feto.
37° 39,634 N 012° 31 ‘ 212 E

 

Descrizione

Il porto di Mazara è protetto ad Est da una diga antemurale e dal molo di levante, e ad Ovest dal molo di ponente.
All'interno, è suddiviso in tre aree: il porto canale, il porto peschereccio e commerciale ed il pontile turistico.

Descrizione Pericoli:

Prestare la massima attenzione alla Secca del Palamito, ad E della diga antemurale e a N-E del molo di levante, fino ad una distanza dal molo di circa 50 - 100 metri;
In fase di entrata nel porto canale, prestare la massima attenzione alla Secca Balata, segnalata da 2 boe cardinali S.

Tenersi a distanza da Capo Feto e da Capo Granitola -; Evitare una falsa imboccatura formata da una scogliera artificiale immediatamente a ponente della diga foranea occidentale -; Evitare di addentrarsi oltre il gomito del porto canale con unità di pescaggio superiore a 2,50 mt.

Orario di accesso: Continuo

Accesso – norme particolari da osservare: Contattare la sala operativa della Capitaneria di Porto (Canale 16 VHF – Tel. 0923/946388).

Fari e fanali:

Molo di ponente: fanale a lampi rossi, periodo 4 sec., portata 5 M;
Diga Antemurale: fanale a lampi verdi, periodo 4 sec., portata 8 M;
Molo Meridionale Banchina Ruggero II: fanale a luce fissa rossa, portata 3 M.

Fondo marino: Sabbia e fango

Profondità: avamporto - 6/7 m; porto nuovo - 5/5.2 m; porto canale - 2/3 m.
 
Divieti:
Divieto di ormeggio alle banchine Ruggero II e Mokarta (destinate alle operazioni commerciali) e nella zona antistante la Capitaneria di Porto (riservata alle unità navali della Guardia Costiera).
Tratti molo occupati dai distributori automatici di carburante – banchina commerciale riservata ai mercantili.
 
Ingresso e uscita dal porto:

Procedere con cautela mantenendo una velocità non superiore ai 3 nodi

Alle unità in ingresso e in uscita dal Porto di Mazara del Vallo è fatto obbligo di contattare la Capitaneria di Porto sul Canale 16 VHF e successivamente sil canale di lavoro 67 VHF.
I Comandanti delle unità hanno obbligo di comunicare le seguenti notizie:

IN ENTRATA (alla distanza di 3 migli nautiche)
- Nome dell'unità;
- Porto di provenienza (per le navi traffico e il naviglio da diporto);
- Zona di pesca di provenienza (per il naviglio da pesca);
- Ogni altra notizia ritenuta utile.

IN USCITA
- Nome dell'unità;
- Porto di destinazione (per le navi da traffico e per il naviglio da diporto);
- Zona di pesca (per il naviglio da pesca);
- Ogni altra notizia ritenuta utile.

È fatto altresì, obbligo ai Comandanti delle navi che debbono sostare nella rada di Mazara del Vallo, prima di ancorarsi, di prendere contatto a mezzo VHF/FM con la Capitaneria di Porto sul canale 16, canale di lavoro 67 per chiedere il punto di ancoraggio assegnato

Punti di Fonda:

1) Lat. 37° 38' 24" N - Long. 012° 33' 42"E;
2) Lat. 37° 38' 06" N - Long. 012° 33' 54"E;
3) Lat. 37° 38' 48" N - Long. 012° 34' 30"E.

Collegamenti radio (frequenze e canali): V.H.F.156,800 MHz / Ch 16;
C.B. 27065 MHz / Ch 9 ;
S.S.B. 2182 MHz.

Indirizzo e telefono CP: Lungomare Fata Morgana 1 Tel. 0923/946388 - Fax 0923/941020

Posti barca: 250 circa Lunghezza massima: 30 mt.

Meteo: D'inverno, predominano i venti dal II° e dal III° quadrante. D'estate, quasi sempre soffiano venti da ponente.

Venti: Ponente, Libeccio e Scirocco Traversia: Scirocco e Libeccio
Ridosso: Tramontana e Greco

Rade sicure più vicine: la rada di Mazara, compresa tra Capo Feto e Capo Granitola offre riparo da N/NW. L’isola di Favignana protegge dallo Scirocco.

Esperto locale: C.L.C. Pietro Giacalone tel. 0923/941116Autorità

Servizi a terra:

Bunkeraggio: Viene effettuato tramite autobotti dal locale Deposito Costiero.

Rifornimento idrico: Per piccole imbarcazioni lungo le banchine del molo C.tè Caito attacco diretto alle prese di acqua per navi superiori alle 500 TSL; tramite autobotte al porto nuovo.

Distributore di combustibile (benzina, gasolio, miscela): Non esistono distributori di benzina ne di gasolio e miscela lungo le banchine di tutta l'area portuale; si possono però effettuare rifornimenti con taniche nei distributori che si trovano nelle immediate vicinanze del porto.

Presa acqua, energia elettrica, telefono in banchina: Esiste nel porto canale (nelle vicinanze dei cantieri navali SINAM), una banchina di circa 60 m. dove si trovano prese per la corrente elettrica, per l'acqua potabile ed anche un telefono pubblico.

Scali di alaggio: Non esistono scali di alaggio per imbarcazioni da diporto, nei casi di estrema urgenza ci si può servire di grosse gru per il tiro a secco lungo le banchine di ormeggio.

Parcheggio auto: Nelle immediate vicinanze del porto.

Cantieri navali: Sono diversi ed idonei per la costruzione di scafi di medio tonnellaggio in acciaio, legno e vetroresina.

Officine meccaniche: Tutte attrezzate per qualsiasi riparazione a scafi e motori

 


                                                               


Hit Counter