Regolamentazione delle trivellazioni nel Mediterraneo. A Varsavia nuovo intervento del senatore Antonio d’Alì a difesa del nostro mare.

trivelleTRAPANI. Il senatore Antonio d’Alì, oggi a Varsavia per la discussione sul unico europeo dell’energia, è tornando a proporre una «ferrea regolamentazione delle trivellazioni in Mediterraneo».

Davanti ai senatori polacchi ed ai Presidenti delle Commissioni parlamentari competenti, d’Alì ha ribadito che la regolamentazione dell’intero bacino del Mediterraneo «è oggi più che mai urgente in considerazione dello stato politico ancora poco chiaro e definito che regna in molti stati del nord Africa».

Riguardo gli alti costi energetici in Europa, ed in Italia in particolare, a fronte di costi bassissimi nei paesi emergenti, d’Alì ha sottolineato l’importanza di un’assunzione di responsabilità da parte della Unione Europea poiché «se l’elevato costo dell’energia dovesse continuare a resistere in Europa rispetto al resto del mondo e in particolare in alcuni paesi come l’Italia di oggi, la stessa Europa andrebbe fuori dal mercato e dalla competizione globale accentuando in negativo l’odierna recessione».

 

[Fabio Pace]

Be the first to comment on "Regolamentazione delle trivellazioni nel Mediterraneo. A Varsavia nuovo intervento del senatore Antonio d’Alì a difesa del nostro mare."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*